Giornate agricole La patata ritorna regina della Bassa

Un’immagine  di repertorio della sagra di Gottolengo
Un’immagine di repertorio della sagra di Gottolengo
Un’immagine  di repertorio della sagra di Gottolengo
Un’immagine di repertorio della sagra di Gottolengo

Le «regole d’ingaggio» sono ovviamente precise e inderogabili, perché la sicurezza viene prima di tutto, ma oggi sarà comunque possibile rilassarsi approfittando di una giornata speciale nel cuore della Bassa. In cartellone c’è l’edizione numero 19 della «Sagra della patata e dei sapori» di Gottolengo. Patrocinata dalla Provincia e dalla Regione, pensata e realizzata per la prima volta nel lontano 2003, fortemente voluta dall’allora sindaca Giuliana Pezzi e dai suoi collaboratori, è nata per valorizzare il prezioso frutto della terra e altre eccellenze alimentari del territorio. Anche quest’anno, come detto, gli organizzatori - il Comune, la Pro loco e altre realtà associative del paese - hanno dovuto riadattare il tutto alla situazione sanitaria evitando assembramenti e rispettando le normative. Quindi anche quest’anno l’evento si terrà nella piazza principale, quella del municipio e del teatro Zanardelli, e in alcune vie adiacenti messe a disposizione degli espositori. La rassegna durerà per tutta la giornata ma solo oggi, e non più i tradizionali tre giorni del pre pandemia. Si inizia alle 9 in piazza XX Settembre col concorso «Porta la tua patata» seguito alle 9,30 dalla vernice del libro «Vacanze bresciane» di Roberto Denti e Marisa Fanconi. A seguire la tradizionale mini scuola di cucina intitolata «Isè sà fà i gnoc», seguita da una vetrina di formaggi curata dall’azienda Frassi Valentina. Dopo l’inaugurazione la sfida tra sindaci e assessori della Bassa nel «Quiz della patata», seguita dalla degustazione dei vini dei Colli dei Longobardi proposta dalla tenuta La Vigna. Sempre al mattino il teatro Zanardelli ospiterà alcuni convegni a sfondo agricolo, mentre nel pomeriggio ci sarà spazio per apicoltura, balconi fioriti e show cooking con aperitivo. Tornerà in scena anche «La sfida della zucca», collocata nella cornice di via Umberto I: dopo le operazioni di pesatura la premiazione alle 19.•.

Gianbattista Manganoni

Suggerimenti