CHIUDI
CHIUDI

30.09.2020

Guida «selvaggia», la battaglia si combatterà anche dal cielo

Nel fine settimana di controlli  sono state sospese tre patenti La Polizia locale intercomunale ora ha in dotazione anche i droni
Nel fine settimana di controlli sono state sospese tre patenti La Polizia locale intercomunale ora ha in dotazione anche i droni

«Ho problemi alla turbina e sono costretto ad accelerare per tenere alti giri del motore ». È questa la scusa puerile avanzata da un 27enne agli agenti che lo avevano fermato a un posto di blocco allestito dalla Polizia intercomunale di Calcinato, Lonato e Bedizzole. Lungo via Statale, nel centro abitato di Calcinato l’automobilista è stato sorpreso alla guida di un’Alfa Romeo 159 mentre sfrecciava ad altre 100 chilometri orari. IL DOPPIO DEL LIMITE fissato in quel segmento di strada: l’infrazione è stata rilevata dal telelaser. Per il 27enne residente a Calcinato oltre a una maxi multa è scattata la sospensione della patente per 3 mesi. Ma nel bilancio dei controlli stradali della Polizia locale intercomunale coordinata dal comandante Luisa Zampiceni, figura la sospensione di altri due permessi di guida per eccesso di velocità. A Bedizzole, in via Benaco, una 38enne è transitata davanti ad un posto di blocco alla velocità di 132 chilometri orari con la sua Alfa Romeo 147. In questo caso la patente è stata sospesa fino a 6 mesi. Infine a Lonato, per la precisione in via Barcuzzi, un 44enne è passato a bordo del suo Bmw alla velocità di 110 chilometri orari. Anche in questo caso, considerando che l’automobilista è passato dal centro abitato è scattata la sospensione della patente per 3 mesi. La Polizia intercomunale di Calcinato, Lonato e Bedizzole intensificherà il presidio sull’ampio territorio di 130 chilometri quadrati dei tre Comuni anche grazie alle risorse ottenute dal bando del 13 novembre 2019 per l’anno 2020 di Regione Lombardia. Il Comando ha ottenuto un finanziamento da 30 mila euro per potenziare l’attrezzatura. GRAZIE ALLO STANZIAMENTO è stato possibile acquistare, oltre alle 4 biciclette elettriche già in possesso del Comando, un autoveicolo ibrido della Toyota, ben 10 dash-cam (videocamera da cruscotto per catturare immagini da alta definizione anche con scarsa illuminazione), e infine un drone per monitorare il territorio e nello specifico eventi come manifestazioni, fiere, sagre e mercati, ma anche incidenti stradali. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1