Ha azzannato il suo padrone Finisce in cella in un rifugio

•• Un pastore tedesco è finito agli «arresti» dopo aver aggredito il padrone, un 60enne di Carpenedolo. Iron, questo il nome del cane, resterà in osservazione sanitaria nel rifugio di Sos Animali. L’Ats ha stabilito che si tratta di un esemplare problematico ed è dunque opportuno tenerlo al momento lontano dalla famiglia. La scorsa settimana Iron ha azzannato al braccio sinistro il suo proprietario provocandogli profonde ferite. La prognosi fissata dai medici del pronto soccorso di Montichiari è stata di 25 giorni. «Il cane - si legge nella relazione dell’Ats - è stato inserito nella classificazione rischio potenziale elevato». Iron dovrà insomma essere seguito per capire se può rientrare in famiglia. Del resto, nel corso di un sopralluogo, il padrone del pastore tedesco ha dichiarato che «il proprio animale da tempo si mostrava aggressivo nei confronti del fratello e della sua famiglia che abitano nella stessa strada e che era costretto a confinare il cane per evitare contatti». •. V.Mor.