CHIUDI
CHIUDI

01.12.2020

Protezione civile,
spazio al quartier
generale

La Protezione civile della Provincia avrà un nuovo quartier generale
La Protezione civile della Provincia avrà un nuovo quartier generale

Un nuovo deposito per il settore Strade della Provincia, ma soprattutto una sede operativa per la Protezione civile. Non basteranno però al Broletto i 4 milioni di euro stanziati nel bilancio di previsione 2020-2022 per acquistare l’immobile di via Padana Superiore a Roncadelle. Sarà dunque necessario adottare una variazione di bilancio per adeguare lo stanziamento iniziale al valore dell’offerta, che è pari a 6,5 milioni di euro, con permuta e scomputo dell’immobile di piazzetta Beato Tovini (ex piazzetta San Luca), di proprietà provinciale - 349 metri quadrati al secondo piano del Condominio Crocera -, valutato 615 mila euro. L’OPERAZIONE - approvata ieri in Consiglio provinciale, nonostante 8 astensioni - consentirebbe di ridurre notevolmente gli attuali costi degli affitti, con un risparmio complessivo annuo per il Broletto di 296.284 euro, conseguente al trasferimento delle attrezzature e dei mezzi oggi locati nel magazzino privato di via Dalmazia - il cui contratto scade a fine 2021 - e del laboratorio della segnaletica stradale di Folzano, affittato fino al 31 maggio 2022. La proposta prevede la cessione da parte della Eos Asset Management di Roma di un’area di 13.050 metri quadrati, compreso un fabbricato di 8.764 metri quadrati. È previsto un ampliamento della superficie coperta mediante la realizzazione di un nuovo edificio di 1.378 metri quadrati, che potrà essere destinato alla nuova «casa» della Protezione civile, con uffici, sala riunioni, magazzino e deposito merci. Tutta la pratica è condizionata all’approvazione del Comune di Roncadelle per il permesso di costruire in deroga e il cambio di destinazione d’uso - che al momento è commerciale -, e dal versamento della caparra del 10% del valore complessivo dell’immobile. Tra i consiglieri che si sono astenuti, Cristina Almici ha sollevato «perplessità, dal momento che era stata ipotizzata la necessità di un immobile di 5.400 metri quadrati, per un impegno di spesa di 4 milioni di euro, mentre ora si ragiona su quasi 9 mila metri quadrati di spazio e su un importo decisamente più alto». L’OPERAZIONE immobiliare di Roncadelle dà continuità alle attività di riordino del patrimonio immobiliare del Broletto, che ha portato recentemente anche alla sottoscrizione di un nuovo contratto di locazione con la Fondazione Gaetano Bonoris per la riduzione del 30% del canone a carico della Provincia per l’utilizzo dell’edificio che attualmente ospita l’Ufficio scolastico territoriale - nonchè futura sede dell’Ufficio d’Ambito di Brescia - in via Sant’Antonio. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1