CHIUDI
CHIUDI

17.09.2020

Raid notturni a colpi di pietre e uova marce Baby-vandali in trappola

I carabinieri di Calcinato hanno identificato e denunciato i vandali
I carabinieri di Calcinato hanno identificato e denunciato i vandali

Da un mese per spezzare la noia perseguitavano un 50enne di Calcinatello. L’abitazione della vittima era bersaglio notturno di un lancio di pietre e uova. E quando l’inquilino usciva di casa per protestare veniva travolto da pesanti insulti e minacce. DOPO UNA SERIE di appostamenti i carabinieri di Calcinato hanno identificato e denunciato per i reati di danneggiamento tre giovani che avevano preso di mira una villetta non troppo distante da via Santa Maria. I vandali non hanno saputo spiegare il movente dei raid se non con la voglia di divertirsi con una bravata. I carabinieri della stazione di Calcinato tuttavia stanno cercando di fare piena luce sulla vicenda per appurare se tra i ragazzi e il 50enne ci fossero dissapori. Ad incastrare i responsabili della bravata i filmati girati dalla videosorveglianza privata. I fotogrammi hanno immortalato i giovani mentre scagliano pietre e uova verso la facciata della villetta.

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1