CHIUDI
CHIUDI

22.09.2020

Referendum: Brescia dice «sì»

L’esito era annunciato e puntualmente si è verificato: a Brescia, come in Italia, il referendum costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari ha visto l’ampio successo del «sì». Il dato bresciano è stato del 68,58%, una vittoria che non lascia spazio ad alcun dubbio visto che in tutti e 205 comuni della provincia di Brescia il sì ha prevalso non scendendo mai sotto il 61%. Soddisfatti i promotori: «Questo è un risultato storico, e può nascere oggi la nuova Italia». Per chi invece ha sostenuto le ragioni del «no» la lettura dell’esito elettorale è ovviamente diversa: «Il successo del populismo». Nelle Regionali è pareggio. Il centrodestra trionfa in Veneto con Zaia, va molto bene anche in Liguria e conquista le Marche. Il centrosinistra stravince in Campania e si conferma in Puglia e Toscana. Oggi lo spoglio delle amministrative che nel Bresciano coinvolgono otto Comuni. •>PAG 2-3-4-8-9-10-11-18

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1