CHIUDI
CHIUDI

21.11.2020

Ritinteggiava le pareti con il «bianco» cocaina

La cocaina sequestrata
La cocaina sequestrata

«Vado a imbiancare le pareti del mio capannone», si è giustificato l’operaio 50enne per spiegare ai carabinieri di Quinzano perchè fosse in giro in auto alle 3 di notte in zona rossa. In effetti qualcosa di bianco c’era, ma non era vernice bensì cocaina. Nel corso della perquisizione dell’auto sono state ritrovate 16 dosi di stupefacente per complessivi 10 grammi, oltre al materiale per il confezionamento della droga trovato nel capannone dove a suo dire era diretto per i lavori. Ieri il 50enne è comparso davanti al Gip che ha convalidato l’arresto ma stabilito che l’operaio resterà in libertà fino al processo. A suo carico scatterà anche la multa da 400 euro per aver violato il lockdown. •

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1