Tributi, l’evasione non paga più

L’assessore Barbara Bonetti
L’assessore Barbara Bonetti

Più di un milione di investimenti ed un bilancio di previsione approvato in tempi record a Leno, uno dei rari consigli comunali ad averlo varato fin dal 30 dicembre, così dal 2 gennaio l’attività amministrativa, Piano Investimenti delle opere compreso, è ripartita a pieno ritmo. «Un traguardo non scontato, dato che i comuni di dimensioni come il nostro, che non possono contare su strutture e risorse come le città, approvano quasi sempre il bilancio previsionale a primavera inoltrata -spiega l’assessore Barbara Bonetti- posticipando, gioco forza, l'avvio delle opere e di determinati lavori di qualche mese». Un traguardo che Leno raggiunge, invece, prima della fine dell’anno per la quarta volta consecutiva. «Ringrazio il Consiglio comunale, che, seppure a ridosso delle festività natalizie, ha garantito presenza, approfondendo e dibattendo con serietà, l’ufficio ragioneria che ha sacrificato anche i sabato e le domeniche per consentire queste tempistiche», osserva l’assessore. Per quanto riguarda la parte corrente non ci sono aumenti di imposte e tariffe e, «nonostante tutto, i servizi erogati sono stati confermati tutti nella loro completezza». Tra gli investimenti più significativi si segnalano l’ampliamento del cimitero - 244 mila euro -, la riqualificazione delle vie Togliatti e Laffranchi - 340 mila euro-, un nuovo parco inclusivo all’interno dell’area Gino Vaia, fruibile anche dai bambini con i difficoltà motorie o sensoriali, «altrimenti esclusi dalla possibilità di godere di uno dei diritti basilari dell’infanzia», osserva Barbara Bonetti, un nuovo magazzino comunale per Protezione civile e Polizia locale (300 mila euro), manutenzione straordinaria degli edifici scolastici e del verde pubblico, rifacimento copertura tetto della biblioteca, e ancora asfaltature ed arredo urbano. INFINE, «AUSPICO anche per 2021 di non attingere mai all’anticipo di Tesoreria e segnalo che l’Fcde (Fondo crediti dubbia esigibilità) si è drasticamente abbassato, dato che l’ente ha sviluppato capacità di riscossione dei crediti e di recupero dell’evasione: il bilancio è solido e gode di ottima salute», conclude la Bonetti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Milena Moneta