Il «giallo» dei dati lombardi trasforma il rosso in arancione

Il Governatore lombardo Attilio Fontana aveva fatto ricorso al Tar
Il Governatore lombardo Attilio Fontana aveva fatto ricorso al Tar

Da domani la Lombardia e quindi anche la provincia di Brescia passeranno da zona rossa ad arancione. Si concluderà così lo scontro sulle responsabilità che hanno condannato la regione a vestire il rosso per sette giorni. Al centro della polemica i dati inviati da Palazzo Lombardia al Governo, e che per il governatore Attilio Fontana non erano da zona rossa. «Il governo non ha ancora deciso. Ci sono state una serie di valutazioni all'interno della cabina di regia, che dovrebbe a breve emettere un provvedimento e sembra, dai rumors che arrivano, che effettivamente la Regione Lombardia entrerà in zona arancione», si è sbilanciato il presidente lombardo. Fontana ha poi aggiunto di credere che il ricorso al Tar del Lazio, contro la zona rossa, «abbia avuto un suo effetto, perchè ha evidenziato un problema che avevamo sottolineato fin da settimana scorsa». (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Giuseppe Spatola