LE LIMITAZIONI

Per chi suona la campanella? Non per tutti: flash mob di protesta in molte scuole

Dad, protesta flash mob alla scuola Foscolo di Brescia

Mentre i bambini delle materne e delle elementari e della prima media tra le 8 e le 9 di questa mattina hanno varcato di nuovo i cancelli, i ragazzini dalla seconda media in poi sono ancora costretti a stare a casa in Dad. E l'assenza di contatti con i loro coetanei, con i docenti e la prolungata permanenza davanti allo schermo per formare il proprio sapere "a distanza" sta creando non solo molti disagi pratici ma soprattutto grandi carenze affettive e cognitive.

Per questo motivo in molte scuole di Brescia e d'Italia, nonostante le temperature di nuovo in calo, sono in corso in questo momento molte forme di protesta davanti ai cancelli o nei cortili di alcuni istituti come le scuole medie Foscolo e Marconi.

Con i flash mob fuori dalle scuole si assiste dunque a una forma di "Dad in presenza", a cielo aperto.

Una decina gli studenti di seconda e terza della Marconi . "Siamo qui perché siamo stufi di stare a casa, crediamo che sia un nostro diritto venire a scuola, conosciamo la gravità della situazione ma non è giusto penalizzare solo noi e aprire la scuola solo a metà" dicono in coro due bambini di seconda. "Siamo qui per tornare a scuola e imparare meglio e di più. Non bisogna fermare l'istruzione" incalza un altro coetaneo.

Per le seconde e terze medie e per le superiori rimane la possibilità della frequenza per disabili e alunni con bisogni educativi speciali e per i laboratori che però pochi istituti hanno avviato. 

I genitori di «Priorità alla scuola» non si rassegnano. «Mancano ormai due mesi alla fine dell’anno scolastico. I ragazzi sono provati, disillusi - hanno rimarcato in un comunicato qualche giorno fa -: si va al lavoro, c’è un sacco di gente in giro. Loro non possono tornare fra i banchi. Particolarmente distopica poi appare la situazione delle medie, con l’inspiegabile divisione».

Annunciati flash mob contro la Dad anche davanti alle medie Tridentina in città e Venturelli a Gussago. I ragazzini della media Foscolo hanno anche deciso che continueranno a seguire la Dad sul posto fino alle 16 di oggi.