Ventenni ubriachi e molesti denunciati dai carabinieri

I controlli di venerdì in centro
I controlli di venerdì in centro
I controlli di venerdì in centro
I controlli di venerdì in centro

Ai controlli messi in campo per far rispettare le norme imposte dall'ultimo Dpcm si aggiungono quelli che ogni fine settimana vengono svolti per contrastare fenomeni di microcriminalità e comportamenti che generano insicurezza nei residenti. Come accade ormai da settimane piazza Tebaldo Brusato è stata al centro dell'attività dei carabinieri della compagnia di Brescia. Diverse le persone, e i veicoli, controllati dai militari (in strada è tornata anche la stazione mobile da qualche tempo utilizzata durante questi interventi) coadiuvati dai colleghi delle Squadre di Intervento Operativo provenienti dal 3° Reggimento di Milano. Poche, complice anche la chiusura anticipata dei locali della movida imposta dall'ultimo decreto del premier Conte (rafforzato anche dall'ordinanza regionale firmata da Attilio Fontana che, tra le altre cose vieta il consumo di bevande alcoliche per strada), le situazioni «delicate». La serata si è conclusa male per tre ragazzi di origine africana, più volte in passato finiti nei guai e con qualche precedente. Il terzetto, tutti di età compresa tra i 20 e i 25 anni, se ne andava in giro per le vie del centro storico dopo avere alzato un po' troppo il gomito infastidendo gli altri passanti. Tutti e tre sono stati denunciati, e segnalati in prefettura (nei prossimi giorni potrebbero essere presi nuovi provvedimenti nei loro confronti), per ubriachezza. I controlli sul rispetto delle norme anticovid e per contrastare situazioni di degrado hanno interessato anche altre zone della movida. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

PA.CI.

Suggerimenti