CHIUDI
CHIUDI

19.11.2019

Armonia e forza, Liliana esalta la pole dance

Liliana Feleaga mentre si esibisce  sul palco di Modena
Liliana Feleaga mentre si esibisce sul palco di Modena

Il podio l’ha soltanto sfiorato, ma Liliana Feleaga non si scoraggia. Il quarto posto ottenuto alla sua prima partecipazione ad una competizione di pole dance a livello internazionale «è un grande successo, anzi sono fermamente convinta di poter migliorare». Liliana, 38enne rumena di origine ma residente ormai da molti anni a Desenzano, ha partecipato sabato all’Exotic Pole Dance Contest di Modena. «Sono felicissima per come ho eseguito la mia performance “Star e paparazzi” - racconta -. La mia esecuzione è stata corretta, e mi sono sentita perfettamente a mio agio sul palco. La prestazione è stata apprezzata dal pubblico e dai quattro giurati internazionali, sia per la parte coreografica che per il costume rosso fuoco, ispirato a Lady Gaga». Liliana è stata la prima ad esibirsi. «Soltanto dopo aver visto le altre concorrenti ho capito che avevano portato in gara figure ai pali più adatte ad una categoria di “professioniste” piuttosto che “amatoriali” come quella alla quale ero iscritta. Le mie avversarie - dieci nella sezione Amatori Singolo Entertainment, su un totale di 85 partecipanti al contest - hanno eseguito figure dell’avanzato, sicuramente di categoria superiore. L’avessi saputo prima, avrei preparato anch’io qualche presa più complessa. Ora, forte di questa esperienza, inizierò il lavoro di preparazione con la mia allenatrice Yana Romanova per perfezionare la mia esibizione in vista della partecipazione, il 20 gennaio, all’Exotic Generation di Nizza. Sono stata l’unica italiana ad aver superato le selezioni, e non posso commettere passi falsi». In Francia «sarà ancora più dura - spiega l’atleta desenzanese della Pole Aerial Lab di Brescia -: le 14 concorrenti vengono da tutta Europa e dalla Russia. Farò di tutto per portare a casa un risultato positivo». Per questo da domani sarà già al lavoro con la sua allenatrice per preparare il nuovo «numero». «Dovremo rivedere un po’ la coreografia e modificare la colonna sonora - spiega Liliana Feleaga -. La parte di danza vorrei mantenerla, arricchendo il numero con prese più difficili. Cambierà anche il costume di scena: al posto del body rosso fuoco diventerò un angelo bianco, con tanto di ali di piume per “volare” sul palo. Cercherò di sbalordire pubblico e giurati. L’esperienza di Modena mi ha fatto capire che devo osare di più con gli esercizi di pole. Questa volta la vittoria mi è passata davanti, ma a Nizza sono fermamente intenzionata a conquistare uno dei tre “gradini”». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

C.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1