Balneazione più sicura ma troppe imprudenze

La Guardia costiera ha innalzato il livello di sicurezza sul Benaco
La Guardia costiera ha innalzato il livello di sicurezza sul Benaco
La Guardia costiera ha innalzato il livello di sicurezza sul Benaco
La Guardia costiera ha innalzato il livello di sicurezza sul Benaco

La Guardia costiera ha illustrato il bilancio dell’attività in occasione dell’assemblea della Comunità del Garda. L’analisi è stata affidata al comandante del nucleo di Salò Antonello Ragadale che ha fatto il punto sul servizio reso in forma continuativa 24 ore su 24 per 365 giorni. «Grazie all’ampliamento delle unità navali da quattro nel 2020 a sette nel 2022, è stato rafforzato l’organico di risorse umane a 38 militari - ha spiegato Ragadale -. Strategicamente efficace è stata inoltre la sede logistica messa a disposizione in Trentino dal Comune di Nago Torbole, che ha permesso, dal mese di giugno fino al 31 ottobre, il rischieramento di un’unità navale della Guardia Costiera nell’alto Garda». Come altrettanto fondamentale è stata la sede logistica di Lazise. Il rischieramento ha innalzato la sicurezza della balneazione e della navigazione su tutte le tre sponde del lago. Le criticità riscontrate? Secondo Ragadale sarebbe opportuno rivedere le leggi regionali relativamente alla disciplina della navigazione sul lago di Garda, così da poter aumentare la sicurezza della balneazione e della navigazione, in quanto le attuali risalgono ai primi anni novanta. Una delle più frequenti richieste di intervento è stata riferita alla presenza di unità da diporto ormeggiate nello specchio acqueo riservato alla balneazione, ma solo 3 dei 25 Comuni che si affacciano sulle tre sponde lacuali ha provveduto lo scorso anno a varare l’ordinanza di sicurezza balneare. Rispetto al 2021, nel 2022 è stato riscontrato un ulteriore incremento del traffico da diporto, fenomeno dovuto alle numerosissime attività di noleggio presenti soprattutto nel centro-basso lago. Confermata la criticità delle numerose moto d’acqua che raggiungono velocità elevatissime in pochi secondi arrecando pericolo per le evoluzioni pericolose e disturbo per l’alta rumorosità dei motori. L.Sca.