CHIUDI
CHIUDI

07.08.2020

Cicloturismo e marketing Spinta vincente dai fondi per i Comuni di confine

Tremosine punta a sviluppare il cicloturismo
Tremosine punta a sviluppare il cicloturismo

Un piano integrato di sviluppo turistico da mezzo milione di euro. È quanto ha deciso di realizzare il Comune di Tremosine per risollevare la testa dopo il Covid 19, in un’area economica che dagli anni ’50 si regge sull’industria del turismo e che ora, dopo l’emergenza pandemica, sta subendo pesanti contraccolpi. Il rischio è di veder vanificare in generale quanto di buono realizzato negli ultimi decenni, quando il Benaco è balzato dai circa 6/7 milioni di presenze degli anni ’80 ai circa 24 milioni delle ultimissime stagioni. L’ambizioso progetto potrà essere realizzato grazie anche o soprattutto ai fondi ex Odi, ovvero i trasferimenti dello stesso importo di 500 mila euro a fondo perduto, destinati ogni anno allo sviluppo «coeso» fra i territori confinanti delle Province autonome di Trento e Bolzano e le Regioni Lombardia e del Veneto. Il Piano destinato a favorire la ripartenza di Tremosine è stato approvato in giunta a fine mese ed è stato subito candidato al finanziamento della quota annuale 2020 a valere sul Fondo Comuni confinanti. DUE LE LINEE di intervento, caratterizzate da un importante piano di marketing e dallo sviluppo del segmento bike. La promozione del costo di 139.446 euro sarà triennale, somma necessaria per rivoltare in pratica come un calzino tutta la comunicazione digitale, perfezionando gli strumenti e le campagne on line. Cuore del progetto da 360.554 euro sarà lo sviluppo in grande stile del cicloturismo con la realizzazione a nord del territorio comunale di un’area di sosta per bikers, dotata di trail center e skill park, in pratica un’oasi per gli escursionisti a due ruote comprensiva di colonnina ricarica e-bike. Prevista anche la realizzazione di un percorso trail nella zona alta (in val di Bondo) e un altro paio ad anello tra le frazioni nella zona bassa e sostegni alle attività turistiche per dotazioni di e-bike a noleggio. Alla voce «sostegni» alle attività turistico-ricettive, da segnalare a settembre tra le variazioni di bilancio lo stanziamento («probabilmente sconti fiscali») di fondi propri comunali per un importo complessivo di 130 mila euro.

L.SC.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1