CHIUDI
CHIUDI

29.03.2020

Don Gnocchi e gli alpini in un volume «strenna»

Un omaggio culturale per gli ospiti e le autorità che transiteranno a Desenzano nei prossimi mesi: ci sarà anche il libro «Don Carlo Gnocchi. Alpino cappellano», tra i doni istituzionali che il municipio consegnerà agli ospiti e ai personaggi illustri «in occasione di cerimonie, ricorrenze, inaugurazione, commemorazioni e altre iniziative». Il Comune, su indicazione del sindaco Guido Malinverno, ha infatti deliberato l’acquisto di 20 copie del libro edito da Mursia e scritto dallo storico desenzanese Gaetano Agnini, ex presidente della sezione locale dell’Anpi. Nel testo Agnini ricostruisce la storia alpina di don Gnocchi, ripercorrendo idealmente il doloroso cammino che dopo la campagna d’Albania avrebbe condotto le Penne nere in Russia. Anche attraverso testimonianze dirette, l’autore conclude presentando l’attività svolta dal sacerdote milanese a favore delle famiglie dei caduti e dei partigiani, attività che ancora continuano grazie alla Fondazione che porta il suo nome. •

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1