CHIUDI
CHIUDI

16.05.2019

Il mitico Duetto sfila sul Garda una rimpatriata da tutta Italia

Alfa Romeo Duetto: il raduno partirà domenica da PadengheI modelli iscritti alla «passeggiata» partono dagli anni ’60
Alfa Romeo Duetto: il raduno partirà domenica da PadengheI modelli iscritti alla «passeggiata» partono dagli anni ’60

Tutto pronto sul Garda per il raduno record delle Alfa Romeo Duetto, il più numeroso mai organizzato in Italia, più grande ancora dello storico raduno di Torino del 2011: domenica a Padenghe sono attese almeno 50 vetture provenienti da tutta la penisola, e di tutti i modelli della gloriosa serie del Biscione, dagli «Osso di Seppia» degli anni ’60 fino alle «Aerodinamica» e «Ultima» degli anni ’80 e ’90, fuori produzione ormai dal 1993. Ricco il programma di giornata: le auto storiche partiranno da Padenghe per attraversare la Valtenesi, e concludere la sfilata a Peschiera, dove resteranno in esposizione per oltre un’ora. Ritrovo e punzonatura fino alle 9.30, davanti al municipio a Padenghe: le vetture saranno posizionate di fronte a Palazzo Barbieri fino a formare un simbolico tricolore. Partenza alle 9.30 con la prova cronometro, nel circuito cittadino realizzato per l’occasione: 240 metri da percorrere in 42 secondi. Dopo la gara, la sfilata: alle 10.15 le Duetto attraverseranno tutto il centro storico prima di percorrere tutta la Valtenesi, 12 chilometri da Soiano a Manerba, scendendo lungo le «curve entusiasmanti» che dal castello portano al Crociale, poi dietrofront e di nuovo a Padenghe passando per Moniga, con tappa intermedia al vivaio Garden Europa sulla Provinciale. Di nuovo in marcia poco prima di mezzogiorno: le vetture ripartiranno in direzione Peschiera, con percorso libero (sia la litoreanea che la tangenziale) fino a raggiungere il porto, dove rimarranno ferme per circa un’ora, a disposizione di curiosi e turisti. Gran finale con aperitivo e pranzo prima del rientro in libertà, e ritorno in Valtenesi nel pomeriggio. Da un’idea di Michelangelo Pasini della Scuderia Padenghe, in collaborazione con Renè Modena (direttore della Scuderia): in loco saranno presenti anche gli speaker Stefano Bisignano e Stefano Picenni, per tutto il percorso le auto saranno accompagnate dalla staffetta in moto di Giulietto Gottardo, Fulvio Maraggi e Alessandro Toselli. A FARE da apripista sarà Ulisse Ider, a bordo di una Jaguar, a chiudere il serpentone invece la signora Giuseppina Ongaretti, di 84 anni, a bordo di una Fiat 500. L’iniziativa è organizzata con il supporto del Comune e della Polizia locale: «Ringraziamo il sindaco Patrizia Avanzini - dice Pasini - e il comandante Massimo Landi». Nota curiosa: ci sono tanti partecipanti anche bresciani, da Odolo a Sabbio e Bedizzole, il paese più rappresentato con cinque Duetto alla partenza. Lo scorso anno la Scuderia Padenghe aveva organizzato un raduno misto: visto il successo del primo raduno Duetto, è garantita la replica anche per il 2020. •

Alessandro Gatta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1