CHIUDI
CHIUDI

15.07.2019

In 40 giorni svanite altre due persone

Di lei, Heidrun Strobel, non si hanno più notizie dal 29 di maggio. La donna, 75enne, era arrivata sul Garda tre giorni prima per fare una vacanza a Limone insieme a una comitiva di connazionali. Proprio i compagni di viaggio avevano fatto scattare l’allarme quando quel giorno l’avevano non l’avevano più vista rientrare nell’albergo dove erano alloggiati. Per giorni tutta la zona era stata battuta palmo a palmo. Le squadre di ricerche, partendo anche dall’ultimo segnale lanciato dal telefonino della donna (rimasto attivo fino al giorno successivo), avevano perlustrato i sentieri intorno all’albergo quindi erano passati a scandagliare il lago alla ricerca di qualche elemento utile a ritrovarla. Dopo oltre 40 giorni però della donna nessuna notizia. È INVECE più recente giallo sulla sorte di un autotrasportatore 31enne di origine ucraina svanito nel nulla a Tignale. Il suo furgone era stato trovato l’uno di luglio parcheggiato in una piazzola di sosta nei pressi del al tunnel del Prà de la fam. Per giorni le ricerche si sono concentrate, senza esito, sul costone roccioso che dalla piazzola scende fino al lago. Nessuna traccia sono riuscita a individuarla i sommozzatori che si sono tuffati nelle acque del Benaco per provare a individuarlo. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1