CHIUDI
CHIUDI

20.03.2019

interventi di consolidamento delle mura iniziati a febbraio

L’area interessata dai cantieri:  a breve l’intervento sarà ultimato
L’area interessata dai cantieri: a breve l’intervento sarà ultimato

Saranno ultimati entro una decina di giorni i lavori di consolidamento di una porzione delle mura all’ingresso della Rocca di Lonato, avviati a febbraio dalla Fondazione Ugo da Como (proprietaria del sito) in sinergia con la Soprintendenza. L’intervento era indispensabile in quanto la muratura presentava un fuori-piombo massimo di ben 37 centimetri, al limite del crollo, visibile soprattutto all’inizio della salita che porta al quartiere principale della Rocca. L’operazione fa parte di un più ampio progetto di restauro redatto dall’ingegner Enzo Pilar Giuriani, dell’Università degli Studi di Brescia. Il cantiere chiuderà per riaprire in autunno con nuovi interventi sul viale d’accesso, che ha bisogno di essere sistemato. Sarà creata una pavimentazione architettonica a ghiaia a vista, utilizzando gli aggregati naturali presenti nell’area circostante la fortezza visconteo-veneta. Saranno anche creati nuovi cavidotti per gli impianti e realizzata la prima parte della rete per l’illuminazione notturna interna, oggi quasi completamente assente. «Entro la fine del mese i lavori di consolidamento saranno comunque ultimati - conferma Stefano Lusardi, curatore della Fondazione - e questo permetterà lo svolgimento della mostra mercato di giardinaggio e piante rare in programma dal 12 al 14 aprile, appuntamento che apre il calendario degli eventi di primavera». •

R.DAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1