CHIUDI
CHIUDI

02.08.2020 Tags: Desenzano del Garda

Per bollette e medicine un aiuto ai pensionati

Rinnovato a Desenzano l’accordo tra Comune e sindacati dei pensionati (Cgil, Cisl e Uil) per sostenere gli anziani in condizioni di fragilità: sono previsti contributi per il pagamento delle spese per la casa, per la tassa dei rifiuti, per spese farmaceutiche, visite mediche ed esami. Il plafond messo a disposizione da Palazzo Bagatta è di 33 mila euro, 5 mila in più rispetto al 2019: ne potranno beneficiare tutti i pensionati residenti di almeno 60 anni, con Isee pari o inferiore a 11.500 euro. A breve saranno rese note anche le modalità per presentare domanda: l’iniziativa verrà presentata anche nei centri sociali e nei centri anziani del paese, oltre che dai sindacati direttamente ai loro iscritti. Nel dettaglio, si prevedono contributi da 180 a 230 euro per il pagamento delle utenze domestiche come energia elettrica e gas, da 25 a 75 euro per il pagamento della Tari, un rimborso dal 20 al 30% di tutte le spese farmaceutiche fiscalmente detraibili e dei ticket per visite o esami prescritti dal medico di base. •

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1