CHIUDI
CHIUDI

13.07.2019

Piazza Biolchi cambia look per ospitare i grandi eventi

Piazza Biolchi, il cuore di Polpenazze, diventerà più grandeIl progetto prevede una nuova pavimentazione per le vie di accesso
Piazza Biolchi, il cuore di Polpenazze, diventerà più grandeIl progetto prevede una nuova pavimentazione per le vie di accesso

Un’opera pubblica come non se ne vedevano da anni, forse da decenni a Polpenazze: più di 700mila euro per il restyling completo del cuore del centro storico, di tutte le vie che portano a piazza Biolchi, la piazza della chiesa e della Fiera del Vino, partendo dalla piazza della Pesa (affacciata su via Spinosa, la Strada Provinciale 25) fino a completare tutta via Zanardelli e via della Fontana. IN TUTTO un percorso di circa mezzo chilometro, per un totale di 500 metri quadrati: già a fine mese cominceranno i lavori di sostituzione dei sottoservizi (l’acquedotto e le fognature, Acque Bresciane, e poi i cavidotti Enel) a costo zero per il Comune, poi dalla metà settembre, spiega l’assessore ai lavori pubblici Luca Benedetti, via ai lavori per il primo lotto, appunto via Zanardelli e via della Fontana. L’attuale pavimentazione in selciato verrà sostituita da una soluzione di cubetti e lastre di porfido pregiato: tutto pronto entro fine anno. Da gennaio si comincerà a lavorare anche alla piazza della Pesa: nuova pavimentazione in porfido al posto di quella esistente, con il contestuale spostamento della fermata del pullman. I lavori al secondo lotto dovrebbero concludersi entro marzo. Non solo: a fianco dei lavori a terra, si prevede l’installazione di una ventina di nuovi punti luce, ma che saranno dei pali «artistici» - come già sperimentati in altri luoghi del centro storico del paese - e ovviamente di ultima generazione, con illuminazione a Led. Il preventivo del maxi-intervento, come detto, supera 700mila euro: questi sì che saranno a carico del Comune, che però ha già la disponibilità economica, un po’ con l’avanzo di amministrazione e un po’ dalla cassa degli oneri di urbanizzazione. «Sarà la più grande opera pubblica degli ultimi anni - gongola Benedetti - il nostro obiettivo è quello di ampliare l’effetto piazza, rendendo uniforme il percorso del centro storico da piazza Biolchi fino alla pesa, che nella pratica è il punto di partenza di tutte le nostre grandi manifestazioni». TRA CUI, ovviamente, la Fiera del Vino. «Abbiamo deciso di cominciare a settembre così da concludere gli eventi e la stagione turistica - continua Benedetti - e l’opera è stata divisa in due lotti per ridurre al minimo i disagi al traffico veicolare». Sarebbe stato complicato, infatti, chiudere sia la strada che porta in piazza Biolchi che parte della Provinciale per Puegnago. L’intervento è ovviamente delicato, visto che coinvolge il centro storico che più centro non si può: per questo è stata coinvolta anche la Soprintendenza, che ha espresso parere favorevole. Dal punto di vista burocratico, volata finale: entro il mese prossimo sarà predisposto il bando di gara per appaltare i lavori. •

Alessandro Gatta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1