CHIUDI
CHIUDI

27.10.2020

Salvati sull’orlo del precipizio

Il muso dell’auto trainata dai Vigili del fuoco sull’orlo della scarpata
Il muso dell’auto trainata dai Vigili del fuoco sull’orlo della scarpata

Mattinata da dimenticare in fretta, o forse da ricordare per il pericolo incredibilmente scampato, per due persone che dopo un’uscita di strada con l’auto hanno rischiato di rovinare in fondo a una profonda scarpata. Protagonisti involontari della vicenda, un uomo di 72 anni e una donna di 35, rimaste pericolosamente (e soprattutto miracolosamente illese) in bilico all’interno della loro auto sul greto di un torrente, in una zona dell’entroterra alto gardesano poco sopra l’abitato di Limone. Le due persone a bordo sono state salvate dalle squadre del Comando dei Vigili del Fuoco di Brescia, supportati dai colleghi del distaccamento di Riva del Garda, intervenuti con prontezza e soprattutto con l’attrezzatura necessaria per agganciare e trainare l’auto, rimasta come in altalena sul ciglio dello spaventoso precipizio. L’allarme è scattato ieri in tarda mattinata poco dopo le 11.30 quando alcuni passanti hanno notato la vettura in precario equilibrio a bordo strada. Secondo una prima ricostruzione della «meccanica» dell’incidente, tutto è nato durante una fase di manovra della vettura che per poco non ha generato tragiche conseguenze per i due passeggeri: una retromarcia troppo «lunga» e la macchina è rimasta bloccata sul ciglio del precipizio. Messa in sicurezza l’auto, i Vigili del fuoco hanno poi estratto dall’abitacolo gli occupanti con il loro carico di olive prima di procedere al recupero coordinato del veicolo. Sul posto anche la Polizia locale di Limone e una squadra della vigilanza boschiva di Salò. Nessun ferito alla resa dei conti, ma solo un grande spavento. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1