La terra promessa delle generazioni green del futuro

Domenica apre le porte il Campo-Nug l’innovativa «palestra» di valori
Domenica apre le porte il Campo-Nug l’innovativa «palestra» di valori
Domenica apre le porte il Campo-Nug l’innovativa «palestra» di valori
Domenica apre le porte il Campo-Nug l’innovativa «palestra» di valori

La casa verde è ultimata. E da domenica diventerà il quartier generale dei costruttori di un mondo green. L’inaugurazione del Campo Nug -Nuova umanità generativa è fissata per domenica a Castenedolo. Si tratta di un luogo dove stabilire un rapporto emotivo con le piante, dove la parola cooperazione scorre come linfa. Il parco, nato dalla riqualificazione di un’area pubblica abbandonata, il parco delle Moschine, che l’amministrazione comunale ha affidato all’associazione Campo Nug in comodato d’uso dall’ottobre del 2021, è luogo dove tessere relazioni, sviluppare una cittadinanza attiva e l’educazione al senso civico, coinvolgere le diverse generazioni e le realtà associative in una molteplicità di progetti, intercettare tutte le risorse della comunità facendone emergere nuove potenzialità. L’area è accessibile sono a piedi e in bici. Alle 10,30, la passeggiata verso il parco, farà da prologo al taglio del nastro scandito dalle note del Corpo bandistico, diretto da Maura Castelnovo, e dall’inaugurazione di una mostra fotografica. Alle 12,30 pranzo sociale, organizzato in collaborazione con La gastronomia Bresciana. Alle 14,30 spazio ai laboratori per l’infanzia e alla presentazione delle stanze Nug ovvero gli orti didattici, gli spazi per le feste e il relax, i percorsi tematici, la zona campeggio, il giardino botanico con alberi adottati da classi scolastiche da associazioni. Alle 16,30 sarà offerta la merenda: alle 18 chiusura di tutte le attività. I promotori -l’associazione ha come presidente Sabrina Volonghi e come vicepresidente Luca Dubbini- hanno potuto contare sul supporto delle associazione La Collina dei castagni volontariato per l’ambiente, Circolo Acli, Cbbo Labsus - Laboratorio per la sussidiarietà e sull’aiuto di privati come le sarte Marina e Maddalena, che hanno prestato la loro opera e donato materiali. Le attività al parco sono iniziate da tempo con iniziative non scontate che hanno raccolto intorno a sé molto entusiasmo. L’indirizzio mail della associazione di promozione sociale è info@camponug.com. •. M.Mon.