CHIUDI
CHIUDI

15.10.2019

Bambini in oratorio con il «bonus» del Comune

La giunta comunale di Provaglio concederà alla parrocchia dei Santi Pietro e Paolo un contributo di 1.500 euro per premiare il contenimento delle rette di frequenza e per l’organizzazione e gestione del Grest svoltosi a luglio in oratorio con 3 settimane di attività ricreative in favore dei ragazzi dai 6 ai 14 anni. «Tenendo conto - scrive la Giunta nelle motivazioni - che il Grest sostiene il ruolo educativo della famiglia e la conciliazione tra impegni lavorativi e impegni di accudimento dei figli nel periodo di chiusura delle attività scolastiche offrendo ai minori un luogo protetto di educazione, anche al fine di prevenire situazioni di emarginazione e disagio sociale», si è considerato anche che la parrocchia ha garantito l’accesso al servizio a tutti i richiedenti, a bambini diversamente abili e a famiglie in situazione svantaggiata. Il Comune riconosce anche l’impegno per il contenimento delle quote di iscrizione in carico alle famiglie, una progettazione dell’esperienza secondo canoni di qualità e l’uniformità dell’erogazione di servizi nel territorio comunale. Il contenimento delle rette è avvenuto attraverso una riduzione della quota di iscrizione ai servizi per il secondo figlio iscritto. •

F.SCO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1