CHIUDI
CHIUDI

23.09.2020

Corte Franca,
il futuro si
tinge di rosa Becchetti è il primo sindaco donna

Un bouquet di fiori per il nuovo sindaco Anna BecchettiL’applauso liberatorio dopo i risultati dello spoglio delle schede
Un bouquet di fiori per il nuovo sindaco Anna BecchettiL’applauso liberatorio dopo i risultati dello spoglio delle schede

Una vittoria in rosa a Corte Franca: il nuovo sindaco è Anna Becchetti, unica fra le quattro donne candidate sindaco nel Bresciano a essere stata eletta e in assoluto prima donna ad amministrare questo Comune della Franciacorta. PER IL CENTROSINISTRA vittorioso, dopo una lunga e faticosa campagna elettorale, che ha dovuto fare i conti anche con «qualche scorrettezza di troppo persino diretta alla mia persona», come ha dichiarato la neoeletta, ora è tempo per i festeggiamenti e di guardare ai piani per il futuro. «Soprattutto c’è la voglia di lavorare per ridare un punto di riferimento alla comunità – ha dichiarato il sindaco, riferendosi alla lunga parentesi del commissariamento -: l’amministrazione comunale dovrà essere un alleato prezioso dei propri cittadini e assicuriamo sin d’ora che noi ci saremo». Dalle idee chiare il gruppo di «Prima di tutto Corte Franca», che ha vinto con il 41,32% pari a 1.633 voti, e ha già fatto sapere che il primo passo dopo l’insediamento sarà quello del «No» al polo della sicurezza, «che non ha mai voluto nessuno», come ha sottolineato Becchetti. «Da affrontare con immediatezza saranno le questioni scolastiche - aggiunge il neosindaco -: è troppo che i servizi sono in sospeso. Visto che non ci sono bandi sul trasporto, faremo in modo che riparta il Piedibus, poi valuteremo il piano d’azione in base ai bilanci. Negli ultimi anni il distacco della comunità è stato duro, faremo il possibile perché tornino la partecipazione e la collaborazione». POCHI MINUTI DOPO l’esito delle votazioni, per le congratulazioni di rito si è presentato il terzo classificato, Diego Orlotti. Il gruppo di centro destra «Siamo Corte Franca», ha ricevuto il 24,92% di preferenze con 985 voti. «Esco comunque soddisfatto da una buona campagna elettorale - ha commentato Orlotti -. Da parte nostra è stata corretta e leale, e grazie a questo abbiamo avuto riscontri importanti. Se avessimo unito le due liste di centrodestra, come era auspicabile, avremmo ottenuto un altro risultato. In ogni caso, continueremo a lavorare per il bene della comunità». LA TELEFONATA per augurare un «buon lavoro» a Becchetti è arrivata anche dal secondo, Dario Lazzaretti, che ha ottenuto 1.334 voti, con un 33,76% di fiducia. «Non nascondo che c’è amarezza - ha commentato Lazzaretti - è il tempo per il centrodestra di fare chiarezza. La Lega in ogni caso a Corte Franca è un punto di riferimento per la comunità. Ora resteremo a servizio del nostro paese, per sviluppare idee e progetti». Senza dubbio la divisione interna ha penalizzato il centrodestra, con due liste ora a dividersi i 4 seggi in Consiglio comunale. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1