CHIUDI
CHIUDI

08.07.2020

Defunti per la pandemia Il ricordo sarà custodito dal culto dei morti dei Tabài

L’edicola dei morti dei Tabài sarà dedicata ai defunti per Covid
L’edicola dei morti dei Tabài sarà dedicata ai defunti per Covid

La santella dei morti dei Tabài verrà dedicata alle vittime da Covid-19 di Ospitaletto. LO HA DECISO il Consiglio comunale, votando all’unanimità il restauro dell’edicola che si trova tra via Seriola e via Padana Superiore, con la posa della targa commemorativa. «Le santelle del Tabài sono un segno antico e a tratti sconosciuto per molti residenti, e la scelta di dedicarle alla memoria delle vittime della pandemia ci consente di rimettere al centro della nostra comunità questo luogo sacro, oltre a conservarlo con un intervento di restauro - sottolinea il sindaco Giovanni Battista Sarnico -. Quando il tempo dell’emergenza sarà finito, ci sarà una targa a ricordare un momento tragico che nessuno deve dimenticare». Nel corso della stessa seduta è stato approvato anche il rendiconto finanziario 2019. Il bilancio chiude con un avanzo di amministrazione di 462.275 euro, 236.845 euro di fondo vincolato per crediti di dubbia esigibilità, 151.109 euro per il fondo contenzioso Neverland e 15 mila euro per vincoli vari. Le operazioni in conto capitale per investimenti effettuati ammontano ad un valore di un 1,1 milioni di euro. ALL’ORDINE DEL GIORNO anche l’approvazione delle aliquote Imu, che hanno confermato i valori del tributo del 2019, ma con la novità dell’assorbimento della Tasi, previsto dalla Legge di Stabilità. Il Comune di Ospitaletto ha introdotto la riduzione del 30% della tariffa per tutte le attività economiche che hanno subìto una chiusura o una riduzione del fatturato a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e, inoltre, sono state eliminate tutte le sanzioni e gli interessi fino al 31 ottobre per i pagamenti dell’acconto Imu in scadenza al 16 giugno. Confermate la tariffe 2019 anche per la tassa sui rifiuti Tari, con una riduzione del 30% per le imprese danneggiate dall’emergenza sanitaria. «Abbiamo confermato le tariffe per la raccolta differenziata dei rifiuti, che si è attestata già ben oltre l’80% - spiega l’assessore all’Ambiente Luca Radici -, ma di fondamentale importanza è lo sconto per le imprese».

C.REB.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1