CHIUDI
CHIUDI

27.02.2020

Il rapinatore del Rondò è un pensionato 72enne

Arrotondava la pensione con le rapine il 72enne di Zanica, che martedì a Pontoglio, è stato arrestato dai carabinieri dopo il suo ultimo colpo, al supermercato «Rondò». Pensionato (ma svolgeva anche lavoretti di pulizia e giardinaggio), il 72enne ha in realtà una lunga lista di precedenti per rapine in farmacie e supermercati. L’altra sera a Pontoglio, impugnando un machete e una pistola che poi si è rivelata un giocattolo, ha agito insieme a un complice, un disoccupato di 32 anni che per la prima volta «collaborato» con lui in una rapina, insomma un debuttante allo sbaraglio. Fuggito con un bottino di 1.400 euro, aveva trovato ad aspettarlo tre pattuglie più un elicottero dei carabinieri. Un’operazione portata a termine con il supporto della compagnia di Chiari: i militari lo stavano monitorando da giorni, ritenendolo l’autore della rapina dell’8 febbraio al Tigotà di Urgnano. Ora il 72enne bergamasco, arrestato in flagranza di reato, è in carcere a Brescia in attesa della convalida dell’arresto. •

S.DU.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1