CHIUDI
CHIUDI

15.07.2020

Il Tribunale del Riesame «cancella» i domiciliari

Il tribunale del Riesame ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un 40enne coinvolto a febbraio in una rissa fuori da un locale di Erbusco, terminata con il ferimento di un giovane albanese raggiunto da un proiettile rimbalzato sull'asfalto. A sparare era stato un 30enne kosovaro arrestato a metà agosto insieme al 40enne e che agli inquirenti aveva detto l'arma gli era stata passata dal complice italiano. Il 40enne aveva negato, sostenendo di essere svenuto dopo avere ricevuto un colpo durante la rissa. Una ricostruzione confermata anche davanti al Riesame che gli ha creduto e permesso di lasciare gli arresti domiciliari dopo quasi un mese di detenzione in casa. La lite era scoppiata fuori da un bar di Erbusco, il 30enne e il 40enne avrebbero avuto la peggio e se ne sarebbero andati tornado dopo poco con la pistola per vendicare l'affronto. Il proiettile sparato era rimbalzato sull'asfalto ferendo il 27enne. •

P.CIT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1