CHIUDI
CHIUDI

29.05.2020

Lutto cittadino in onore del sacerdote del mondo

Addio a don Pierino Bodei
Addio a don Pierino Bodei

Il Covid-19 se l'è portato via, ma don Pierino Bodei verrà ricordato per sempre dalle tante comunità in cui ha lavorato e dai tanti parrocchiani con cui ha collaborato. IN MODO particolare, in queste ore, lo piangono i suoi amici di Marone e di Vello dove, dal 1989 al 2000, ha svolto l’incarico di parroco. Proprio per questo, dopo avere la sciato un segno profondo grazie alla sua opera in paese, il sacerdote è stato nominato parroco emerito e cittadino onorario di Marone. Dal 2000 la sua missione si è spostata in Brasile, come Fidei Donum nella diocesi di Castanhal Do Parà: lo chiamavano simpaticamente «Pedro». Nato a Mazzano, nel 1940, era stato ordinato a Brescia nel 1964: è stato poi impegnato a Calcinatello, Voltino e Prabione, prima di partire per il Brasile, nel 1977 fino al 1990, quando si è accasato sul lago d'Iseo. Amava definirsi un prete pensionato, ma non ancora da rottamare. «Ho imparato a vivere con convinzione l’esperienza delle comunità ecclesiali di Base, dalle quali ho capito l’importanza di amare i poveri, la gente semplice e la Chiesa, ben diversa da quella europea», diceva. È stato formatore dei nuovi presbiteri e dei laici in diversi seminari brasiliani. «Il lavoro di formazione non lascia segni visibili della propria opera e spesso non è gratificante - scriveva -, ma mi sento soddisfatto e realizzato, convinto di aver servito il Regno e la Chiesa brasiliana in un campo tanto importante e delicato». Impegnato con don Bodei alla diocesi di Castanhal, don Carlo Verzelletti ha comunicato al vescovo di Brescia, monsignor Pierantonio Tremolada, la scomparsa dell'amico e fratello. «Sorretti dalla stessa fede che don Pierino, con entusiasmo e fedeltà, ha sempre testimoniato, e immensamente grati per il bene seminato da lui tra noi, lo affidiamo fiduciosi al Padre che lo accoglierà nel suo eterno abbraccio», ha detto. DA OGGI a domenica il Comune di Marone ha proclamato il lutto cittadino. Le bandiere del municipio e degli edifici pubblici resteranno ammainate a mezz’asta. © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.ROM.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1