CHIUDI
CHIUDI

27.02.2020

Per colpa dei vandali non si gioca più

Il gioco danneggiato nottetempo dai vandali al parco delle Conche
Il gioco danneggiato nottetempo dai vandali al parco delle Conche

Vandali in azione a Sale Marasino, con un’azione particolarmente odiosa perché i beni danneggiati hanno un significato importante, soprattutto a livello umano, per l’intera comunità. Nella notte tra lunedì e martedì, all'interno del parco giochi della località Conche, è stato infatti danneggiata una delle strutture al servizio dei ragazzi, un gioco fra l’altro che ha un’importanza molto particolare e profonda: lo scorso anno era stato acquistato e donato all'area dall’associazione San Giovanni di Conche, a ricordo e memoria di Luciano Bertagna, Raffaella Zanotti e suo figlio Cesare Ziboni di soli 14 anni, le tre vittime della sciagura della Presanella verificatasi nell’estate del 2017 durante una scalata alpinistica in cordata che finì tragicamente. «L’azione dei vandali è davvero incresciosa - commenta il sindaco di Sale Marasino, Marisa Zanotti - un atto che condanniamo severamente e da cui prendiamo le distanze. In questo periodo in cui serve unità, mancavano solamente gesti del genere». «Oltre al dispiacere c’è il danno materiale - sottolinea Simone Turra, membro dell’associazione dei volontari - che si aggira sui 300 euro. Cercheremo di raccogliere fondi per sistemarlo. È stato distrutto un componente in plastica e il gioco è inagibile poiché pericoloso. Forse servirebbero telecamere nei parchi, ma anche in tal caso i vandali troverebbero altri posti dove fare danni». •

AL.ROM.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1