CHIUDI
CHIUDI

12.11.2019

Resta un «pasticcio» la raccolta dei rifiuti Piazzole da gennaio

Il centro rifiuti è ancora chiuso
Il centro rifiuti è ancora chiuso

Il nuovo centro raccolta rifiuti aprirà i battenti a gennaio. Lo hanno assicurato ai cittadini di Provaglio d’Iseo il sindaco Vincenzo Simonini e l’assessore all’Ambiente e territorio Giancarlo Dolfini, rispondendo in Consiglio comunale a un’interpellanza del gruppo di minoranza «Progetto Provaglio» che chiedeva il perché, seppur terminata, la nuova struttura non fosse ancora in funzione. L’assessore Giancarlo Dolfini ha spiegato: «Avevamo sempre espresso dubbi e perplessità circa l’opera e la sua collocazione, nè avevamo preso impegni sulla sua apertura - ha chiarito -. L’apertura così com’era rischiava di evidenziare un problema per l’entrata e l’uscita dei mezzi, quindi abbiamo ritenuto indispensabile l’allargamento del cancello. Tale operazione, oltre a razionalizzare l’accesso, ci consente di posizionare un cassone sempre accessibile per la raccolta dei pannolini e pannoloni alle persone abilitate dal sistema. Ci sono poi problemi per il fatto che la viabilità nella zona, oltre ad essere limitata, non è stata pensata per un traffico veicolare generato dal centro di raccolta. Abbiamo contattato le aziende della zona e cercato con loro soluzioni». Ad oggi si pensa di poter tamponare con provvedimenti «ad hoc» la mancanza nella zona di spazi di sosta. «Inoltre - ha aggiunto l’assessore - stiamo calendarizzando incontri pubblici. Vorremmo evitare incomprensioni e siamo impegnati a far funzionare al meglio il centro di raccolta nell’interesse della cittadinanza». Il costo complessivo del centro raccolta rifiuti, voluto dalla precedente amministrazione, è stato di 609.200 euro. •

F.SCO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1