Scuola media «green» È pronto il fotovoltaico

La scuola media «Enrico Fermi» con il nuovo impianto fotovoltaico
La scuola media «Enrico Fermi» con il nuovo impianto fotovoltaico
La scuola media «Enrico Fermi» con il nuovo impianto fotovoltaico
La scuola media «Enrico Fermi» con il nuovo impianto fotovoltaico

All’indomani della delibera del consiglio comunale di Palazzolo per la costituzione delle Comunità energetiche, si è conclusa l’installazione del nuovo fotovoltaico sulla scuola media Fermi, nel quartiere di Riva, finanziato con 130 mila euro del contributo Pnrr . L’amministrazione del sindaco Cossandi, che punta a rendere energeticamente autonomi i 13 edifici del suo patrimonio ha completato con l’intervento, progettato dall’ingegner Roberto Mondini e appaltato a Stea Srl: darà l’indipendenza energetica del primo edificio scolastico costruito nel dopoguerra per le elementari. I pannelli, che forniranno il 90% circa dell’energia, lasceranno scoperti i consumi F3, serali, ma come prevede il CER metteranno in rete i consumi F1 e F2, diurni, alleggerendo così i costi di altri edifici pubblici, oltre ad abbattere di 31 tonnellate l’emissione di Co2 l’anno in atmosfera e migliorando la qualità dell’aria. Grazie alla nuova produzione, in collaborazione con STEA, gli uffici hanno elaborato un nuovo progetto di interventi integrati con fonti rinnovabili, per aumentare la produzione di energia pulita per altri edifici comunali, che è stato candidato al Bando energia rinnovabile della Regione, per ottenere ulteriori fondi che consentano di proseguire l’affidamento di lavori per progetti di nuovi fotovoltaici. «Implementare la produzione di rinnovabili - ha spiegato il Sindaco Gianmarco Cossandi - è necessario e lungimirante, oltre che strategico, con la prospettiva delle Comunità energetiche». G.C.C.