Un super-premio alla stazione Ma è polemica

La stazione di Palazzolo:  promossa, ma solo per la sua valenza turistica
La stazione di Palazzolo: promossa, ma solo per la sua valenza turistica
La stazione di Palazzolo:  promossa, ma solo per la sua valenza turistica
La stazione di Palazzolo: promossa, ma solo per la sua valenza turistica

Con una cerimonia alla stazione Porta Garibaldi a Milano è stato assegnato un premio del tutto inatteso, per la valenza turistica della stazione ferroviaria di Palazzolo. Il Premio Euroferr, gestito da Aec (Association europeenne des cheminots), Utp (Utenti trasporto pubblico), Anfg (Associazione nazionale ferrovieri del genio) e Cifi (Collegio ingegneri ferroviari italiani), premiando 19 stazioni lombarde, ha attribuito a quella di Palazzolo l'unico premio in provincia di Brescia. Il premio andrebbe all’impegno dei volontari di Fbs (Ferrovie del basso Sebino) che nei primi anni del 2000, gestendo perfino i caselli, la valorizzarono come nodo tra la Lecco Bergamo Brescia e la Palazzolo Paratico-Sarnico. Presieduta da Silvio Cinquini, organizzando Trenoblu in collaborazione con i comuni, con i treni estivi tra Palazzolo e il lago Fbs lanciò le ferrovie storiche. La motivazione del premio: «La stazione ha il merito di essere una infrastruttura che fa da diramazione per la linea ferroviaria turistica per Paratico-Sarnico, ed è collegamento valido per l’accesso alla scoperta del territorio, nonché della Franciacorta; oltre alla Pista ciclabile del Vino e della Franciacorta; alla zona delle Torbiere del Sebino e del lago di Iseo; alla Ciclovia dell’Oglio», Ma questo premio ignora le condizioni della stazione: alcuni studenti che utilizzano il treno per andare a scuola, hanno osservato ieri mattina: «Come fanno a premiarla? I gabinetti sono sempre tutti chiusi a chiave, come la biglietteria per cui il biglietto bisogna farlo al bar. Non ci sono panchine per tutti e le sale di attesa sono chiuse a chiave con catene e lucchetto. Gli ascensori funzionano da poco dopo essere stati inutilizzabili per due anni». La stazione, su cui negli ultimi anni sono stati e si stanno investendo milioni di euro per scambi, nuovi binari, marciapiedi, pensiline, sottopasso e ascensori (che funzionano da poche settimane dopo la lettera del sindaco) è tuttavia l’unica premiata della provincia. Il sindaco Gianmarco Cossandi ha commentato «La nostra stazione è stata premiata per il valore storico e la posizione geografica, oltre che per le attività organizzate dai volontari di Fbs, per Trenoblu. Mi auguro - ha aggiunto tuttavia - che il riconoscimento contribuisca a portare attenzione e nuovi progetti per migliorarla». •. G.C.C.