Cultura, El Teler prenota un futuro rosa

Barbara BaccanelliLino Balotti
Barbara BaccanelliLino Balotti

Non è stato solo generazionale il cambio avvenuto ai vertici dell’associazione «El Teler» di Berzo Demo, una storica realtà attiva nella promozione culturale del territorio. Al posto di Claudio Bernardi, figura importante col fratello Mauro della ristorazione in valle, è diventata presidente Barbara Baccanelli, già vicepresidente e amministratrice dell’associazione. Nel direttivo trovano posto anche Nicola Balotti (vicepresidente), Monia Mascherpa (segretaria) Battista Ramponi (amministratore), Francesco Moreschi e Saverio Regazzoli (consiglieri). Edoardo Nonelli, pittore e scultore, è il direttore artistico, e il maestro di fisarmonica Marco Davide è direttore artistico/musicale, mentre Gianmario Monella, maestro di scultura del legno, è consigliere come Nonelli. Costituito nel 2002 da Lino Balotti, animatore e ricercatore molto conosciuto in Valcamonica, El Teler si è segnalato per la molteplicità delle iniziative proposte, e proprio il fondatore è stato l’ideatore, sempre nel 2002, dei mercatini di Natale «Ere de Nedal dal Mut» di Monte. DEL GRUPPO e del suo presidente (lo è stato ininterrottamente fino al 2017), si ricordano soprattutto le iniziative mirate a far conoscere il territorio camuno anche dal punto di vista artigianale, agricolo e turistico. Tra le rassegne più importanti organizzate ricordiamo «Arte in strada» e «Tabià da Nadal» a Temù, il premio internazionale «Tessitore di Pace», il concorso di poesia dialettale «L’aquilotto d’oro» e soprattutto il Festival internazionale della fisarmonica di Cevo. A Balotti si devono poi i libri sulla solenne festa quinquennale della «Madonna Granda» di Demo e il più recente «La peste in Val Camonica», scritto a quattro mani, come il precedente, con un altro camuno, Giacomo Goldaniga, e che ha ottenuto un eccellente successo dal punto di vista della diffusione. Quest’ultima pubblicazione è stata presentata, oltre che dal tg regionale di Rai 3, anche da TeleArena. •

L.RAN.