CHIUDI
CHIUDI

11.07.2019

Falcone è sempre vivo nella memoria Un ulivo per l’educazione alla legalità

Un momento della cerimonia conclusiva di Niardo
Un momento della cerimonia conclusiva di Niardo

Le scuole medie di Niardo da tempo si aprono a varie realtà del mondo esterno e che hanno comunque forte attinenza con il contesto sociale, storico e volontaristico del territorio camuno. Avis e Libera sono due di queste realtà e proprio quest’ultima associazione che Gian Battista «Tita» Raffetti ha costituito alcuni anni fa, ha allacciato uno stretto rapporto con la scuola del paese. Nel terreno adiacente la scuola, nonostante la brutta giornata, i ragazzi hanno provveduto alla piantumazione di un ulivo. La messa a dimora, consigliata alle insegnanti dallo stesso Raffetti, ha rappresentato il momento saliente del «Progetto di educazione alla legalità», realizzato nel corso dell’anno scolastico appena concluso. Sulla targhetta collocata ai piedi dell’ulivo è stata riportata la celebre frase del giudice Giovanni Falcone ucciso nel ’92 «Gli uomini passano, le idee restano». •

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1