«Grazie» gruppo alpini L’umanità ha 100 anni

La messa  del centenario del gruppo Ana di Bienno
La messa del centenario del gruppo Ana di Bienno

La Pasquetta di Bienno è trascorsa all’insegna di una celebrazione importante: sul colle Della Maddalena, davanti alla cappella di Cristo Re si è celebrato il primo secolo di vita del gruppo alpini. Momento centrale la messa celebrata da don Giacomo Bettoni, affiancato dal responsabile del gruppo, Giovan Battista Zanella, e dal sindaco Massimo Maugeri. Al termine della funzione è stato intonato il canto composto dal compianto maestro Giacomo Morandini, reduce di Russia. Il gruppo Ana di Bienno è stato fondato ufficialmente il 5 febbraio 1921, ma nei primi anni le notizie sulla sua attività sono frammentarie, e si deve attendere il 1947 per registrare la ricostituzione. Primo coordinatore fu Faustino Comensoli, e dopo la sua presidenza provvisoria, alla guida si sono succeduti Lucio Bellini dal 1965 al 1975, Mario Comensoli dal 1976 al 1986, Germano Pini dal 1987 al 2000, Romolo Fostinelli dal 2001 al 2004, Vigilio Morandini dal 2005 al 2008 e l’attuale Giovan Battista Zanella dal 2008. Anche qui gli alpini hanno dato molto alla comunità. Per esempio ristrutturando l’ex colonia montana di Valdajone, costruendo il bivacco alpino, realizzando una piazzola d’atterraggio per gli elicotteri e occupandosi della manutenzione straordinaria del sacrario sul colle della Maddalena, del rifacimento della copertura della chiesetta di San Pietro in Vincoli e della manutenzione delle strade di montagna. L.Ran.