In viaggio con la mente Azzenda dà una mano

di Claudia Venturelli
L’«Azzenda» 2021 della cooperativa Azzurra di Darfo
L’«Azzenda» 2021 della cooperativa Azzurra di Darfo
L’«Azzenda» 2021 della cooperativa Azzurra di Darfo
L’«Azzenda» 2021 della cooperativa Azzurra di Darfo

Se potremo tornare a viaggiare come facevamo prima della pandemia ancora non lo sappiamo, ma almeno possiamo provare a farlo sfruttando la fantasia grazie alla nuova «Azzenda 2021», la pubblicazione più speciale di questo ultimo scorcio dell’anno realizzata ancora una volta dai ragazzi della cooperativa «Azzurra» di Darfo. Un’agenda in tutto e per tutto, che però ha un importante valore aggiunto. Perché visto il mondo da cui arriva prova a portare l’attenzione sulla disabilità «intesa come bagaglio di valori e risorse - afferma il presidente di questa realtà sociale Michele Gasparetti - che vanno condivise e valorizzate». LA NUOVA pubblicazione che accoglie annotazioni e appuntamenti e offre spunti di riflessione regala un giro del mondo in 365 giorni: ci pensano le storie scritte dai ragazzi che hanno frequentato il corso di arteterapia e i disegni realizzati da Renata Besola. Racconti che non hanno volutamente correzioni, che vogliono portare all’attenzione il contenuto più che la forma, nel rispetto della libertà di espressione di ognuno. «L’esplorazione di diversi ambienti come l’oceano, il bosco, la giungla - spiega l’illustratrice - ha fornito il materiale che ha consentito di realizzare questa agenda». Un vero e proprio viaggio, insomma. Anzi, tanti viaggi per incontrarsi e conoscere: «L’arteterapia facilita le relazioni attraverso l’espressione non verbale, e non è difficile capire quanto utile ciò possa dimostrarsi per persone che vedono compromesse alcune funzioni, in particolare quella del linguaggio». Entrando più nei dettagli, il viaggio spazia dall’antica Roma ai Caraibi; dall’India misteriosa all’Africa fino ai ghiacci del Polo Nord. Per compierlo ci vuole poco: comprare l’Azzenda significa anche sostenere le attività della cooperativa, che per portare a termine questo progetto editoriale ha ricevuto anche il sostegno di alcune aziende private. •