CHIUDI
CHIUDI

13.10.2019

Strada spianata verso i graffiti

Una parte della nuova viabilità al servizio delle  Foppe di Nadro
Una parte della nuova viabilità al servizio delle Foppe di Nadro

È la prima inaugurazione del mandato «bis» della sindaca Marina Lanzetti: quest’oggi presiederà la cerimonia di apertura di un’area confinante con l’ingresso principale della zona delle Foppe di Nadro, parte integrante della Riserva delle incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo. Si tratta di una nuova strada che permetterà ai visitatori di accedere agevolmente all’area archeologica delle Foppe e allo stesso paese, evitando il passaggio (scomodo) dalla stretta arteria che attraversa l’abitato e liberando contemporaneamente i parcheggi del piccolo centro storico. Lanzetti ritiene che «con questo intervento l’accoglienza turistica e la gestione dei flussi verso i servizi per la collettività potranno essere gestiti con maggiore efficienza, offrendo una risposta in termini di ricettività e logistica che fino a oggi è mancata». IN COMUNE spiegano che la realizzazione del progetto ha portato a una riqualificazione della viabilità, attraverso il collegamento della struttura ricettiva della Riserva e del parcheggio annesso con il centro storico di Nadro e il cimitero. «Abbiamo in pratica potenziato la viabilità comunale denominata “Strada del Pero”, che diventerà la direttrice principale per l’accesso all’area delle rocce incise, e abbiamo completato i nuovi parcheggi al servizio dei visitatori del parco archeologico e delle persone che raggiungono il cimitero». Per questo l’amministrazione comunale ha investito 300 mila euro, 250 mila dei quali provenienti dal Fondo dei Comuni confinanti e i restanti 50 mila da risorse a disposizione del Comune. L’inaugurazione è fissata alle 14,30. •

L.RAN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1