CHIUDI
CHIUDI

10.09.2019

Casto, RaffMetal in vetrina per i primi 40 anni

Uno dei trenini usati per le visite guidate alla fabbrica RaffMetal
Uno dei trenini usati per le visite guidate alla fabbrica RaffMetal

Sono stati 40 anni ruggenti, e la «RaffMetal», storica azienda di Malpaga di Casto fondata da Silvestro Niboli nel 1979, è ripartita con slancio e in ottima salute dall’importante compleanno. Prima però c’è stata la festa, in occasione della quale i figli di Silvestro (in azienda operano il presidente Orlando e l’amministratore delegato Roberta, ma nel Gruppo Silmar di cui l’azienda è parte si muovono anche Andrea, Ilario, Marilena, Federica e Valeria) hanno voluto aprire lo stabilimento alle visite invitando l’intera comunità. NATA DA una scommessa del capostipite, quella di produrre in proprio l’alluminio per la produzione di Fondital che, avviata 9 anni prima a Vestone, trasformava il metallo in radiatori per il riscaldamento domestico, aveva esordito con 20 operai in 3.000 metri quadri e con un unico forno. Dopo 40 anni ha uno spazio produttivo da 165 mila metri quadri (100 mila dei quali coperti), pari a 55 volte quella del 1979, e i collaboratori sono diventati 370, 20 volte più di allora, che operano a Malpaga ma anche nella Ferriera dei Piani di Mura e nello stabilimento di Odolo, mentre i circa 800 clienti arrivano da meccanica, edilizia, automobilismo, apparecchi per la casa ed elettromeccanica. Per il tour dell’azienda, RaffMetal ha noleggiato 2 trenini da 30 posti ciascuno, che dalle 10 alle 17 di una giornata di fine agosto hanno portato i visitatori in giro per i reparti accompagnati da guide esperte a raccontare ottimizzazione dei processi produttivi e tutele dei lavoratori. TRA I PRESENTI quasi tutti i sindaci valsabbini, il presidente comunitario Giovanmaria Flocchini con l’intera giunta, esponenti dell’industria locale e regionale, operai di ieri e di oggi con famiglia e tanti cittadini: qualche migliaio di persone, molte delle quali poi ospiti a pranzo. Presente al completo anche la vasta famiglia di Silvestro Niboli, con i 7 figli, i coniugi, la vedova Margherita e i nipoti. A reggere le fila della festa un vasto staff interno. Gli interventi? Roberta e Orlando Niboli hanno ricordato le radici di RaffMetal; Michele Bortolami, responsabile di ambiente, ha parlato di sicurezza ed economia circolare. In prima fila anche associazioni e scuole del territorio che hanno beneficiato delle donazioni del Gruppo Silmar: un milione e 700 mila euro distribuiti dal 2014 allo scorso anno. •

Massimo Pasinetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1