CHIUDI
CHIUDI

11.09.2019

Compleanno a scuola: un secolo in prima fila per la materna Pedrali

La scuola materna Marco Pedrali di Muscoline è nata nel 1919
La scuola materna Marco Pedrali di Muscoline è nata nel 1919

Non è un traguardo da poco, anzi è un traguardo da record: la scuola materna Marco Pedrali di Castrezzone di Muscoline celebra sabato i suoi primi 100 anni di attività. Tutto è cominciato negli anni della Grande Guerra, quando il proprietario terriero Marco Pedrali - si dice fosse proprietario di gran parte del paese - venne chiamato alle armi, ma prima di partire scrisse un testamento per regalare ai suoi concittadini quanto serviva per aprire un asilo. Dalla guerra non tornerà, ma il suo lascito resterà nella storia: la scuola venne aperta, appunto, nel settembre di un secolo fa. Ricco il programma della manifestazione, in scena nel parco della materna di via Capo di Sotto. Alle 14 apre il parco giochi, con i gonfiabili, alle 16 merenda per tutti con pane e Nutella, alle 17 il ritrovo per la passeggiata che attraverserà alcuni dei sentieri più suggestivi di Muscoline, 6 chilometri adatti a tutti e organizzati in collaborazione con il Gruppo Sentieri e Muscolin&Ambiente. Alle 20 si torna a scuola: stand gastronomici e musica dal vivo con la band Recover. Gran finale pirotecnico: alle 22 il cielo s’illuminerà con i fuochi d’artificio. La materna di Castrezzone ospita oggi più di una ventina di bambini: la novità di quest’anno è l’apertura di una sezione Primavera. È una delle poche scuole della zona che offre ai suoi giovanissimi alunni corsi (gratuiti) d’inglese, di psicomotricità e di musica. Dal 1919 la sede è sempre la stessa, ovviamente ampliata e rinnovata negli anni. «La storia della nostra scuola è la storia della nostra comunità - racconta il presidente Ivan Girelli - ed è alla comunità che vogliamo dedicare la grande festa per il centenario. Adesso la situazione economica è florida, e riusciamo a investire per garantire servizi di qualità. Ma in passato non sono mancati i momenti difficili, superati grazie alla collaborazione di tanti cittadini». Non solo bambini: negli spazi di via Capo di Ponte opera anche l’associazione Pedrali, che ospita gli anziani sia come punto di ritrovo (anche per giocare a carte, perché no) e offre servizi di analisi e di misurazione della pressione. © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1