CHIUDI
CHIUDI

19.01.2020

La banda ringrazia e fa gli auguri in musica

È una tradizione di inizio anno per Casto: oggi la ricorrenza di Sant’Antonio Abate porterà in regalo il consueto concerto augurale della banda. «In questo modo festeggiamo il patrono e auguriamo buon anno ai cittadini. E questa - ricordano dal gruppo musicale - è anche l’occasione per ringraziare la gente di Casto per il sostegno che ci garantisce da sempre». Sant’Antonio Abate gode ancora oggi di una grande considerazione a Casto, e nella tradizione religiosa è il santo che protegge dalla peste, dello scorbuto, naturalmente dal «fuoco di Sant’Antonio». ed è anche il «tutor» degli animali e di alcune attività professionali. VENIVA raffigurato col bastone da eremita, un maiale ai suoi piedi, il campanello e la fiamma, come mostra la splendida opera del Moretto custodita nel santuario della Madonna di Auro. L’appuntamento musicale gratuito, una tradizione che arriva dal dopoguerra, è nella palestra della scuola media alle 17: la banda, una realtà che ha alle spalle quasi due secoli di storia, suonerà sotto la direzione del maestro Ruggero Bosio, e nell’intervallo tra le due parti del concerto si esibiranno anche gli allievi della minibanda. •

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1