CHIUDI
CHIUDI

30.06.2020 Tags: Vobarno

La cura di bellezza per Vobarno riprende dall’ingresso a Nord

L’ingresso nord di Vobarno come appare oggi
L’ingresso nord di Vobarno come appare oggi

Le limitazioni all’attività cantieristica sono state superate, e a Vobarno sono pronti a cambiare un altro «pezzo» di paese con una riqualificazione urbana da 350mila euro. Le risorse sono state fornite per questo scopo dalla Regione, e il Comune ha deciso di usarle per dare un volto nuovo all’ingresso Nord del paese. «LA REGIONE ha chiesto espressamente un impiego in questa direzione dei fondi che ci sono stati assegnati - spiega l’assessore all’Urbanistica Maurizia Fossati -, non pensando solo alle asfaltature, che comunque si faranno perché troppo importanti per una realtà come la nostra che conta tanti chilometri di strade comunali. Quindi abbiamo scelto di ripartire da dove eravamo arrivati: dalla riqualificazione ultimata a settembre 2019, e costata 250mila euro, dell’Isola Bella, la zona centrale del capoluogo abbandonata da anni al degrado e vicina al ponte pedonale che collega le due parti di Vobarno di qua e di là del Chiese, e che da allora torna a ospitare il tempo libero dei residenti». La nuova operazione «risalirà» fin all’ingresso settentrionale della cittadina (dove si trovano la biblioteca «La Pigna» e il nuovo municipio aperto da 5 anni) passando a fianco dell’ex palazzo comunale, anche questo del tutto restaurato da poco con oltre mezzo milione. «LUNGO LA VIA Garibaldi - aggiunge il sindaco Paolo Pavoni - si realizzeranno parcheggi, anche per dare respiro a un’area, dall’ex municipio alla nuova sede comunale, in cui opera ormai solo il negozio di ottica, e che vorremmo far diventare non solo più bella ma anche più viva». L’intenzione è anche quella di creare un buon collegamento tra il vecchio e il nuovo municipio, quest’ultimo oggi decentrato rispetto al nucleo urbano. «PER RAGGIUNGERE l’obiettivo - prosegue Pavoni - ci siamo anche rivolti ai proprietari di due palazzi non proprio belli che, per chi scende a Vobarno, colpiscono come un pugno nell’occhio, perché attuino a loro volta una riqualificazione che integri in qualche modo l’intervento pubblico». La bozza dell’operazione civica, che è in perfezionamento, prevede parcheggi ma anche la posa di pavimentazione in pietra locale e la riasfaltatura dell’area: se ne sta occupando l’Ufficio tecnico, e «sperando in un ribasso d’asta - conclude il sindaco - e utilizzando comunque fondi comunali se non ci sarà, riqualificheremo anche la parte sinistra pavimentando il marciapiede, restituendo così alla gente un paese più bello in cui magari investire». •

Massimo Pasinetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1