CHIUDI
CHIUDI

07.08.2020

La nuova rotonda
alla Scaiola esce
dal «limbo» dopo 15 anni

Lo storico incrocio alla Scaiola: l’intervento costerà 500mila euroLa Provincia ha già affidato l’incarico della progettazione
Lo storico incrocio alla Scaiola: l’intervento costerà 500mila euroLa Provincia ha già affidato l’incarico della progettazione

Un’opera a lungo attesa a Nuvolera, ma non solo, giunge ora alla fase della concreta realizzazione: si tratta della nuova rotatoria che collega il centro abitato della località Scaiola con l’ex Gardesana Occidentale: smistando il traffico da e per il lago, attraverso la bretella realizzata anni or sono e la frazione Scaiola, la nuova rotonda permetterà di eliminare il disagevole e pericoloso incrocio esistente. PER SBLOCCARE l’opera è stato decisivo un finanziamento della Regione Lombardia di 500mila euro. A sollecitare l’iter che ha portato all’approvazione del piano finanziario è stato il consigliere regionale della Lega, il valsabbino Floriano Massardi, ma anche l’insistenza dei sindaci della zona - in particolare di Andrea Agnelli - che hanno sempre mantenuto viva l’attenzione sull’opera. «Gli ordini del giorno del mio gruppo - dichiara Massardi - consentiranno, oltre a garantire la costruzione di una nuova viabilità per la zona di Nuvolera dove sorgerà la rotonda innestata sulla bretella di collegamento con la Gardesana Occidentale, anche la realizzazione di altri due interventi, molto sentiti dalle rispettive comunità e mi riferisco al rifacimento della copertura del bocciodromo comunale di via Milano nel Comune di Rezzato, con un cofinanziamento pari a 70 mila euro e la realizzazione di una r“Smart Lane: Bike Grill» a servizio del territorio del Comune di Prevalle, con un cofinanziamento di 50 mila euro». Grande soddisfazione, naturalmente, la esprime anche il primo cittadino di Nuvolera Andrea Agnelli: «Un ringraziamento va senz’altro alla Regione Lombardia e in particolare al consigliere regionale Floriano Massardi per il confronto con la nostra amministrazione e aver reso possibile questo risultato, comprendendo la necessità di sbloccare una situazione ferma da ormai quindici anni. Finalmente vediamo la luce in fondo al tunnel: la realizzazione di quest’opera consentirà di risolvere numerosi problemi di traffico e di sicurezza. Confidiamo, grazie anche alla Provincia che si sta già occupando del progetto, di vedere la rotonda realizzata entro l’anno prossimo». Ora, infatti, essendo la strada ex Gardesana di competenza provinciale, la palla passa al Broletto che ha già affidata la progettazione e realizzazione della rotonda alla società Centropadane Spa: per l’ente provinciale certamente una bella boccata d’ossigeno, vista la strutturale carenza di risorse dovuta al ruolo ibrido attribuito dalla legge all’ente provinciale, e pure per la gente del comune nuvolerese e limitrofi una bella boccata d’ossigeno perché il traffico potrà essere meglio smistato evitando incidenti, code e smog. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Cazzago
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1