Grande festa in Nasego per i volontari dell’Avis

Dopo aver fatto centro con il «Gir dè Ludri», che ha visto al via oltre 400 partecipanti, l’Avis organizza per domani la tradizionale festa in Nasego. Ci si arriva dalla parte valtrumplina salendo da Lodrino dopo la Pineta, oppure dalla parte valsabbina dalla zona Baracca di Comero, passando poi dall’omonimo rifugio. La spianata ha da una parte il rifugio, dall’altra la cascina, sovrastata dal Monte Palo, che vide durante la Resistenza, il 26 ottobre del 1944, il sacrificio del partigiano Mario Donegani. A cura dei donatori quest’anno è stato sistemato l’esterno, ora adatto a pranzi al sacco e picnic. Qui domani alle 11 sarà celebrata la messa, poi la grande festa che offre anche l’occasione di raggiungere il sovrastante Monte Palo con la sua croce che si illumina nella notte e offre alla vista un panorama mozzafiato sulle valli e la catena dell’Adamello. Durante la giornata funzionerà il punto ristoro con pollo ai ferri, salamine, formaggio e bibite. Alle 16 polenta taragna. •

E.BER.

Suggerimenti