CHIUDI
CHIUDI

10.11.2019

Il Mella si è «mangiato» la pista ciclabile

Sarezzo: il tratto di pista ciclabile crollato nel MellaLe reti collocate dal Comune per bloccare l’accesso
Sarezzo: il tratto di pista ciclabile crollato nel MellaLe reti collocate dal Comune per bloccare l’accesso

L’allarme è stato dato venerdì pomeriggio da alcuni proprietari degli orti che si affacciano sulla pista ciclopedonale: attorno alle 15, sul tracciato che attraversa Sarezzo sono state viste e segnalate al Comune alcune crepe comparse nel terreno. «Siamo andati immediatamente a controllare - spiega l’assessore Ruggero Gervasoni -, e con me c’erano anche il dirigente dell’Area tecnica, Alessandro Anelotti, e alcuni membri della protezione civile. Abbiamo constatato la presenza anomala di alcune spaccature lungo il percorso della pista, e a scopo precauzionale abbiamo deciso di chiudere quel tratto». CICLABILE interdetta, insomma: lo diceva appunto da venerdì un’ordinanza urgente del sindaco che disponeva uno stop provvisorio di 48 ore e l’installazione di reti di sicurezza per evitare gli accessi. Una prudenza davvero preziosa, perché durante la notte tra venerdì e ieri è franato proprio il tratto lungo il quale i tecnici avevano apposto dei segni per verificare la grandezza delle crepe. «Il cedimento non è stato causato da un problema del muro di contenimento, bensì dall’erosione dell’acqua che ha scavato sotto il muro - precisa l’assessore -. Mancando il terreno, il cemento armato si è abbassato provocando lo smottamento». Il Comune ha già allertato la Regione, competente per la gestione del fiume, ed è stato già deciso un intervento urgente per affidare in tempi rapidi i lavori di sistemazione tra i campi da tennis e il ponte romano. Con una nuova ordinanza, il sindaco ha prolungato la chiusura e ha interdetto anche gli ingressi agli orti, ai quali si poteva accedere con un cancellino rivolto verso la pista. Per domani è fissato un incontro con la Regione per capire come procedere in vista dell’arrivo dell’inverno e alla luce delle piogge che stanno facendo gonfiare il Mella. Da ieri ci sono gli uomini della protezione civile che presidiano il tratto pericolante per accertarsi che venga rispettato il divieto e che la situazione resti stabile, e sono allertati anche i carabinieri e la polizia locale. Non ci sono invece problemi per le case alle spalle degli orti. •

Marco Benasseni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1