L’Aido per l’elementare L’abbraccio si è ripetuto ma solamente a distanza

Lodrino: il legame tra Aido e scolari si è rinnovato
Lodrino: il legame tra Aido e scolari si è rinnovato

Da anni ormai l’Aido di Lodrino organizza un incontro con i bambini della prima elementare del paese per donare loro uno zainetto e un cappellino da utilizzare per le gite scolastiche. Succede di solito in dicembre, ma alla fine dell’anno appena trascorso l’appuntamento era destinato a essere rimandato a causa della pandemia. LA MAESTRA Paola Micheli però, referente per la direzione didattica di Marcheno, non ha voluto rinunciare all’appuntamento e ha proposto una video call via internet, facendola precedere dalla consegna del materiale alcuni giorni prima. Con la partecipazione della maestra Monica Bonora, che aveva già fatto vedere agli scolari un cd sul significato dell’Associazione italiana donatori organi, e con la presenza a distanza della presidente provinciale Vittoria Mensi e di Claudio Leni, presidente del gruppo locale, l’incontro si è potuto fare. «È STATO BELLO vedere i piccoli adattarsi a questa insolita procedura e interagire con noi senza alcun problema - spiega Leni -. Anche se brevemente, durante il nostro incontro a distanza si è potuto parlare del dono che si può dare o ricevere e di quanto questo si trasformi in un momento di gioia da entrambe le prospettive».

M.BEN.