La bretella nel mirino I genitori si mobilitano per la difesa della scuola

Ponte Zanano  di Sarezzo: uno scorcio del cantiere aperto a ridosso della scuola elementare
Ponte Zanano di Sarezzo: uno scorcio del cantiere aperto a ridosso della scuola elementare
Ponte Zanano  di Sarezzo: uno scorcio del cantiere aperto a ridosso della scuola elementare
Ponte Zanano di Sarezzo: uno scorcio del cantiere aperto a ridosso della scuola elementare

Le ragioni della scuola, o meglio di una parte dei genitori dei bambini, contro quelle della viabilità. La protesta del comitato nato per opporsi alla riqualificazione di Ponte Zanano di Sarezzo non si ferma, e per domani alle 14,30, il gruppo ha organizzato una manifestazione in via Giovanni Pascoli per dire no alla nuova bretella (a fianco di una sede scolastica) collegata al più ampio piano per la realizzazione di due rotonde. «Sarà una passeggiata con visita al cantiere nel rispetto delle regole del distanziamento e indossando le mascherine - spiegano gli organizzatori -, e in quella stessa occasione raccoglieremo le domande da indirizzare alla giunta comunale sui disagi a carico dei residenti». Il comitato ha da poco ottenuto un riscontro alla propria diffida contro le opere avanzata il 6 agosto al sindaco (di quale riscontro si tratta se ne parlerà proprio durante il presidio) e vuole discutere con i residenti sulle risposte ottenute. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Marco Benasseni

Suggerimenti