CHIUDI
CHIUDI

25.06.2020

Opere ok, la frana del Vò non farà più paura

Il versante della montagna imbragato dalle retiIl tetto della palestra di Cortine rimesso a nuovo
Il versante della montagna imbragato dalle retiIl tetto della palestra di Cortine rimesso a nuovo

Nemmeno il lockdown ha bloccato il piano di investimenti con il quale l’amministrazione guidata da Tiziano Bertoli intende valorizzare Nave. Tra gli interventi prioritari l’avvenuta messa in sicurezza della frana in località Vò che farà dormire sonni tranquilli ai proprietari del ristorante Preziosilla, che si trova proprio sopra il burrone, e della Cartiera di Nave che nel 2010 venne colpita da un masso. DOPO IL PRIMO lotto dell’anno scorso, costato al Comune 145 mila euro (113 mila coperti da un contributo regionale), i lavori del secondo lotto sono terminati da poco. «Quest’anno abbiamo consolidato gli ultimi 850 metri quadrati di frana - spiega Carlo Ramazzini, assessore ai Lavori pubblici - Quest’ultimo intervento è costato 122mila euro pagati con fondi comunali». Ultimata pure la copertura della palestra di Cortine scoperchiata dalla tempesta del 2018 quando un forte vento si portò via 150 metri di tetto. «Era stata sistemata una soluzione provvisoria per salvare la palestra - precisa Ramazzini - II lavori sono inziati a settembre 2019 e terminati a febbraio. L’importo ammonta a 350 mila euro che abbiamo anticipato ma ci saranno restituiti quasi interamente dalla Regione. La copertura è predisposta per ospitare eventuali pannelli fotovoltaici». Capitolo municipio: «Eravamo arrivati a raccogliere l’acqua con i catini - prosegue l’assessore - Tra le emergenza c’era quindi il rifacimento del tetto che garantirà un isolamento termico importante. Anche in questo caso abbiamo previsto la possibilità di agganciare i pannelli fotovoltaici». I lavori sono iniziati poco prima del lockdown e finiranno nelle prossime settimane. Costo dell’intervento? 160 mila euro coperti dall’ente; 47 mila euro sono invece stati spesi per realizzare 16 orti sociali muniti di casetta per gli attrezzi e acqua corrente assegnati, tramite un bando, ai cittadini con requisiti che avevano inoltrato la domanda. Infine, sono stati investiti 16.500 euro per acquistare 5 robot taglia erba posizionati nei due campi da calcio e nei tre da allenamento che faranno risparmiare all’amministrazione 12mila euro l’anno di sfalcio. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Benasseni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1