CHIUDI
CHIUDI

28.07.2020 Tags: Gardone Valtrompia

Rissa tra vicini con ferito Si indaga su una donna

In questa vicenda affidata alle indagini dei carabinieri di Nave si contano ancora tanti punti oscuri. A partire dal movente della presunta aggressione che ha fatto finire in ospedale un uomo di 50 anni: dopo essere stato colpito al volto da un pugno è finito a terra battendo violentemente il capo contro una fioriera. È successo il 3 luglio a Nave, appunto, dove vivono i due protagonisti. Nel registro degli indagati con l’accusa di lesioni personali aggravate e omissione di soccorso è finita, qualche giorno dopo la zuffa, una donna di 51 anni vicina di casa della vittima. Tra i due, questo è quanto è emerso dalla prima ricostruzione che nei giorni scorsi ha portato all’iscrizione della donna, quel giorno sarebbe scoppiato un diverbio. La causa? Una questione di soldi, un debito che si trascinava da tempo senza essere mai stato saldato. LA DONNA e il vicino prima si sono affrontati a parole, poi la 51enne avrebbe sferrato un pugno in pieno volto all’uomo. Il colpo, bene assestato viste le conseguenze, avrebbe fatto vacillare il secondo: una volta perso l’equilibrio sarebbe caduto all’indietro battendo la testa contro una fioriera. A quel punto la presunta boxeur sarebbe corsa in casa, mentre la sua vittima sarebbe stata aiutato dall’unico testimone; un ragazzo maghrebino che era lì con loro. «Gli parlavo ma non mi rispondeva. Aveva lo sguardo perso nel vuoto - ha raccontato agli inquirenti quando, giorni dopo, era stato sentito dagli inquirenti -. A quel punto non sapevo che fare e l’ho portato in casa». Solo qualche ora dopo il ferito era stato portato in ambulanza in ospedale a Brescia: è ancora in Terapia intensiva. •

PA.CI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1