Traffico, si annuncia un anno di passione

Traffico lungo la provinciale della Valtrompia: il problema potrebbe aggravarsi
Traffico lungo la provinciale della Valtrompia: il problema potrebbe aggravarsi

Non è difficile immaginare che l’anno appena iniziato vedrà qualche disagio viabilistico in Valtrompia. La causa? Una una serie di cantieri che, appunto, potrebbero mettere in difficoltà il traffico sulla provinciale 345. Oltre a quelli già aperti (con i relativi mezzi pesanti che li servono) per la costruzione del depuratore di valle e per il raccordo autostradale, sono previste tre nuove rotatorie tra Sarezzo e Concesio. Inoltre, la Provincia dovrà intervenire per mettere in sicurezza il ponte sulla sp 19, sempre sul tratto che interessa Concesio. Partendo da Nord si «incontrano» le due rotonde in programma a Ponte Zanano di Sarezzo che rientrano nella programmazione triennale prevista dal Comune. La realizzazione dei rondò, fortemente criticati dall’opposizione ma senza successo, è infatti stata solo rimandata. Al loro posto, negli ultimi mesi del 2020 con i soldi del contributo regionale del Decreto rilancio sono stati finanziati l’adeguamento antisismico della palestra della media Giorgio La Pira (sistemati anche gli spogliatoi), l’adeguamento alle norme antincendio dell’elementare Alfredo Soggetti e interventi analoghi su palazzo Avogadro. IL MANCATO dirottamento sulle rotatorie è stato dovuto alla condizione dell’assegnazione che prevedeva l’avvio dei lavori entro il 31 ottobre scorso. Insomma: è stato tutto rinviato, ma i cantieri partiranno nei prossimi mesi. Quando? Non ci sono ancora tempi certi. L’investimento complessivo ammonta a un milione e 250mila euro e per ora è stato approvato il progetto definito, ma prima di poter iniziare servono quello esecutivo e l’apertura dell’appalto. «I rondò di Ponte Zanano e la relativa messa in sicurezza della viabilità per auto e pedoni restano tra gli investimenti che abbiamo previsto - dichiara la sindaca Donatella Ongaro -. Per ora abbiamo approvato il progetto definitivo, dobbiamo arrivare all’esecutivo e poi aprire la gara per affidare i lavori. È difficile pensare che le opere possano iniziare prima di giugno, quindi escludo che si possano accavallare con altri interventi previsti sulla sp 345. Presto definiremo la tabella di marcia per coordinarci con gli altri enti». Gli automobilisti che solitamente percorrono quel tratto di strada possono quindi tirare un sospiro di sollievo almeno per il prossimo semestre. Nei prossimi mesi, invece, inizierà la costruzione della rotatoria che manderà in pensione il semaforo delle Roncaglie di Concesio, e che dovrebbe anticipare la messa in sicurezza del ponte sulla sp 19. In questo caso l’intervento sarà eseguito da un privato a scomputo di oneri. L’intenzione del Comune di Concesio è quella di coordinarsi con l’azienda che eseguirà il lavoro per ridurre al massimo l’impatto sul traffico. •

Marco Benasseni