Montisola, biciclette a numero chiuso: massimo 80 sbarchi al giorno

di Alessandro Romele
Da sabato 16 luglio i cicloturisti dovranno prenotare prima di imbarcarsi sui battelli verificando la disponibilità fino a esaurimento posti
Turisti in bicicletta a Montisola
Turisti in bicicletta a Montisola
Turisti in bicicletta a Montisola
Turisti in bicicletta a Montisola

In bicicletta, si, ma con moderazione e soprattutto a numero chiuso. Lo ha deciso il Comune di Montisola, in vista dell’imminente «boom» turistico atteso dal fine settimana in avanti, per tutta la stagione estiva. Non è la prima volta che il rapporto talvolta non idilliaco fra l’isola e le biciclette dei visitatori porta a decisioni normative drastiche. Lo scorso anno Montisola fece parlare di se quando impose il divieto assoluto, in piena alta stagione, di sbarco e transito di biciclette a Peschiera. Questa invece si ragiona per quantità: entro un certo limite sì, oltre quel limite no. E per sapere se rientra o straborda da quel limite, il cicloturista dovrà prenotare prima di imbarcarsi, verificando la disponibilità: fino a 80 bici si imbarcano, l’81esima resta a terra. Da sabato 16 luglio infatti, per una durata di due mesi, sarà consentito lo sbarco a 80 biciclette al giorno, non di più, che ovviamente andranno ad aggiungersi a quelle che già si trovano sul territorio. «La decisione - spiega l’Amministrazione del sindaco Fiorello Turla - è stata presa d’intesa con la Società navigazione lago d’Iseo, e intende consentire agli appassionati delle due ruote di visitare l’isola salvaguardando allo stesso tempo la sicurezza dei residenti e dei molti turisti».

L’afflusso di biciclette registrato negli ultimi anni ha evidenziato un incremento esponenziale: questo ha avuto una notevole ricaduta sulla viabilità costituita da strade comunali con carreggiate particolarmente strette, senza strisce di corsia e senza marciapiedi. Nessun incidente grave, c’è da dire: qualche incomprensione tra residenti e turisti però c’è stata. D’ora in poi, chi vorrà sbarcare con la bici potrà farlo solo previa prenotazione, attraverso il portale www.visitlakeiseo.info: a partire dal 24 giugno sarà ben visibile la disponibilità giornaliera. Saranno accettate 80 bici al giorno, l’81esima non potrà scaricare il voucher. L’iniziativa ha avuto il sostegno di Aribi, l’associazione che riunisce gli appassionati delle due ruote, che in un comunicato esprime un plauso alla decisione, «finalizzata a garantire una equilibrata e condivisa soluzione nello spirito di accoglienza proprio dell’isola». Infine, va ricordato in anticipo che dall’obbligo della prenotazione per lo sbarco con le proprie biciclette sono ovviamente esclusi i residenti, ma anche i proprietari non residenti di abitazione a Montisola, i punti noleggio già autorizzati e in attività, le persone con ridotte capacità motorie, e tutti gli ospiti di strutture ricettive come alberghi e simili. Ora si attende la «prova del fuoco» dal 16 luglio.